Aiuta ManualiDisegno!
Capitolo tradotto dal manuale: Fun With a Pencil di Andrew Loomis

Pagg. 102-104. La prospettiva: arredamento

Continuiamo le lezioni di prospettiva. Questa volta ci concentreremo sull’arredamento di una stanza!

/102/

Arredamento

fun-with-a-pencil

L’arredamento deve essere sempre disegnato nella giusta prospettiva. Osserva come, nell’immagine precedente, tutti i punti di fuga cadono sull’orizzonte. Dobbiamo inoltre prestare attenzione alle dimensioni dell’arredamento rispetto alle figure.

Disegna tutte le elissi parallele al piano, mai inclinandole: nelle foto gli oggetti tondeggianti risultano spesso distorti, dicordalo quando usi una foto di riferimento.

Esercitati disegnando vari tipi di oggetti.

/103/

Come progettare l’arredamento sul piano

Ecco un metodo eccellente per costruire l’arredamento e le figure su di un piano.

fun-with-a-pencil-168

Disegna un quadrato o un rettangolo e traccia una griglia su tutta la superficie. Pianifica la dimensione e la posizione dell’arredamento e delle figure, poi traccia una “linea base” sopra il quadrato (delle stesse dimensioni di un lato) e un orizzonte sopra di essa.

Porta le linee verticali della griglia sulla linea base e da qui, fai partire altrettante linee verso il punto di fuga (VP).

Adesso dobbiamo tracciare le linee orizzontali della griglia in prospettiva: la profondità del primo quadrato (il n°8, ottienilo disegnando una linea orizzontale parallela alla prima alla distanza che preferisci) è a tua scelta, tracciando poi la diagonale di questo primo quadrato – e prolungandola – otteniamo la linea di misurazione.

Nei punti in cui la linea di misurazione interseca le linee precedentemente tracciate, disegna le altre linee orizzontali: otterrai la profondità dei rimanenti quadrati della griglia.

Numerando le linee di due lati della griglia sarà facile trovare le giuste coordinate per posizionare correttamente gli elementi della stanza.

Fai riferimento al metodo descritto a pagina 99 per disegnare gli elementi in scala.

/104/

Costruire una stanza partendo da un pavimento (parte 1)

fun-with-a-pencil-169

1. Disegna un rettangolo della dimensione che preferisci, che rappresenti il pavimento della stanza e dividilo in 16 parti uguali.

Traccia 3 linee dagli angoli PT1, PT2 e PT3, fino alla linea di misurazione in basso, poi fai lo stesso con i punti “o”.

Stabilisci un punto di misurazione (MP) in alto, sopra la metà della linea di misurazione (opzionale).

2. Traccia la linea dell’orizzonte e i punti di fuga (non mostrati in questo disegno) e unisci il punto 1 ai due punti di fuga.

3. Unisci i punti 2 e 3 sulla linea di misurazione a MP: in questo modo troverai gli angoli numero 2 e 3. Unisci i due angoli ai punti di fuga e fai lo stesso con i punti “o”.

Non è facile spiegare questi capitoli, nè tradurli dall’inglese intricato di Loomis, ma osservando bene i disegni credo sia più facile capire questi passaggi.

Buono studio!

EDIT: per delucidazioni sulla prospettiva consiglio la lettura del post Prospettiva a due punti di fuga: disegnare palazzi in prospettiva accidentale.

2 commenti su “Pagg. 102-104. La prospettiva: arredamento”

  1. Cristiana:

    Che meraviglia, grazie mille, vi seguo sempre

  2. Angie - ManualiDisegno.it:

    Grazie a te Cristiana per l’incoraggiamento ^_^

Lascia un commento